corallo rosso
GEAPRESS – Unità di pesca intenta a prelevare Corallo rosso (Corallium rubrum). E’ successo a Porto Torres (SS) dove i militari della locale Guardia Costiera impegnati nel presidio di Isola Rossa, hanno fermato l’imbarcazione elevando al Comandante una sanzione di 4000 euro. I fatti sono avvenuti nella mattina del sei agosto scorso. Chi impegnato nel prelievo del corallo stava agendo su un fondale di circa cinquanta metri a fronte di una profondità minima consentita dalle norme regionali di ottanta metri.

I militari della Guardia Costiera, atteso in superficie il sommozzatore avevano altresì verificato le profondità raggiunte dallo stesso. Dopo questa prima verifica hanno proceduto a controllare se l’unità era in possesso delle autorizzazioni regionali ed hanno quindi contestato ai pescatori stessi il mancato rispetto delle norme. In particolare si tratta di quelle della profondità minima operativa consentita per il prelievo del “Corallium rubrum”. Accertata la violazione si è proceduto al sequestro del corallo raccolto. In tutto un chilogrammo circa. Sequestrata anche l’attrezzatura utilizzata per compiere l’illecito.

Nei prossimi giorni la segnalazione verrà inoltrata anche alla Regione Sardegna per i provvedimenti di competenza.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati