dattero di mare
GEAPRESS – Intervento della Guardia Costiera di Porto Torres (SS) che ha proceduto, nella giornata di ieri, al sequestro di dattero di mare (Lithophaga lithophaga), di tutta l’attrezzatura subacquea e degli arnesi utilizzati per la frantumazione delle rocce marine e l’estrazione dei molluschi da parte di un subacqueo, identificato e segnalato alla Procura di Sassari.

L’operazione è stata portata a termine grazie ad una segnalazione telefonica giunta alla sala operativa della Capitaneria turritana, con la quale è stata denunciata un’attività sospetta e forti rumori di martellamento provenienti dai fondali adiacenti la torre di Abbacurrente. Immediatamente, il Comando della Capitaneria di Porto Torres ha fatto convergere sul posto un’unità navale veloce specializzata in attività di polizia marittima e una pattuglia automontata.

L’attività di controllo, portata a termine grazie al prezioso contributo della componente subacquea dei Vigili del Fuoco di Porto Torres, ha portato al rinvenimento di 3 kg di datteri di mare e di arnesi, una mazzetta e uno scalpello, impiegati per la frantumazione delle rocce, di cui i militari hanno rinvenuto tracce evidenti e recenti.

I molluschi bivalvi, sono stati immediatamente posti sotto sequestro, unitamente a tutta l’attrezzatura impiegata dal sub che è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sassari. Dovrà rispondere dei reati di cattura di specie ittiche non consentite e deturpamento di bellezze naturali.

Il Magistrato di turno in Procura, prontamente informato dell’accaduto, ha disposto il rigetto in mare dei datteri previa la visita dei personale sanitario della ASL di Sassari. I controlli della Guardia Costiera continueranno regolarmente, e saranno intensificati in occasione dell’imminente periodo ferragostano, a tutela delle specie sottoposte a restrizioni e degli ecosistemi marini in genere. Si ricorda, da ultimo, che per eventuali segnalazioni, è possibile contattare i seguenti numeri: Tel. 079/502258 -Emergenza 1530 -079/515151. Si allegano alcune fotografie dell’attività effettuata.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati