tonno rosso
GEAPRESS – Nel primo pomeriggio di ieri la Guardia Costiera di Porto Torres, nell’ambito della normale attività di controllo in materia di pesca, ha ispezionato un peschereccio appena sbarcato in porto. I militari, insospettiti dalla esigua presenza di altre specie ittiche a bordo dell’unità da pesca, hanno avuto modo di accertare che il quantitativo di tonno rosso pescato era di gran lunga superiore ai limiti di tolleranza consentiti (5 % del prodotto ittico a bordo) per la pesca accidentale dello stesso.

Infatti, erano presenti ben 4 tonni, per un peso complessivo di quasi un quintale e mezzo. I tonni sono stati immediatamente sequestrati ed è stata elevata una sanzione amministrativa di 4.000 euro al Comandante del moto pesca locale, come previsto dalla normativa in materia.

I tonni sequestrat, sono stati venduti all’asta ed il ricavato, quasi 800 euro, imputato ai fondi del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.

La Guardia Costiera di Porto Torres sottolinea come l’attività di controllo proseguirà regolarmente, a tutela delle specie sottoposte a restrizioni e degli ecosistemi marini in genere.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati