rete pesca
GEAPRESS – Ispezioni della Guardia Costiera di Porto Torres (SS) in diversi esercizi commerciali della grande e piccola distribuzione di prodotti ittici. I controlli, svolti nell’ambito di una vasta operazione disposta dalla Direzione Marittima del nord Sardegna hanno portato al sequestro di 5 quintali di prodotti scaduti e di una rete da pesca non segnalata.

L’intervento coordinato dal Comandante della Capitaneria turritana, Capitano di Fregata (CP) Marco Nobi, è stato effettuato grazie all’impiego di pattuglie di terra e di mare. In particolare le motovedette hanno effettuato diversi controlli alle unità impiegate nella pesca marittima, sia professionale che sportiva.

Una notizia di reato contro ignoti è stata elevata a seguito del rinvenimento della rete da pesca non segnalata. Un fatto, spiega la Guardia Costiera, che può divenire di gravo pregiudizio per la navigazione ed in particolare nelle ore notturne. Due i verbali amministrativi di cui uno per superamento della data di scadenza di diverse centinaia di chilogrammi di prodotto ittico congelato, nonché per mancato segnalamento di un pescatore subacqueo professionale. L’ammontare della sanzione è di circa 5000 euro.

L’attività investigativa dei militari della Guardia Costiera ha portato, infatti, al rinvenimento presso un deposito di mezza tonnellata di polpi provenienti da paesi non dell’Unione Europea, scaduti da oltre 5 anni. Il sequestro operato dai militari ha impedito che tale pescato fosse posto in vendita nel circuito della distribuzione commerciale per poi finire sulle tavole dei consumatori. Il prodotto, al momento sotto sequestro, sarà distrutto.

Sia nel caso dei polpi che della rete da pesca, la Guardia Costiera ha disposto il sequestro.

I controlli sulle maglie delle reti utilizzate dalle unità di pesca è avvenuto tramite un sosfisticato misuratore elettronico.

Nei prossimi giorni continueranno i controlli della Guardia Costiera la quale ricorda come per eventuali segnalazioni sono a disposizione i segenti riferimenti: Tel. 0789/563670 -Fax 0789/563676 -Numero blu 1530 Emergenza 079/515151.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati