Le cinque testuggini di specie Testudo Graeca sono state trovate nel bagaglio di un’auto proveniente da Tunisi e sbarcata ieri al porto di Palermo. A rinvenire gli animali sono stati i finanzieri del Gruppo Palermo, in servizio all’interno dell’ area portuale, unitamente ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane ed agli agenti del Corpo Forestale dello Stato (C.I.T.E.S.), durante i controlli sulle navi provenienti da aree extra Schengen.

Le tartarughe, appartenenti a specie protetta, erano sprovviste della obbligatoria documentazione Cites e sono state sottoposte a sequestro preventivo.

I possessori, due cittadini tunisino residenti in Sicilia, sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria e gli animali affidati in temporanea custodia al Corpo Forestale dello Stato.