Il centro La Fenice, che  ricovera 160 cani, da due settimane è senza acqua. Nella struttura la rete idrica manca del tutto, ma fino a 15 giorni fa l’acqua era offerta dal vicino comando dei Vigili del fuoco. Ufficialmente si parla di un guasto, il timore è, però, che si voglia smantellare il canile.
“Come è possibile che dei vigili del fuoco possano stare senza l’acqua per due settimane? – si chiede Carmela Vitale, detta da tutti Melina dei cani,  anima del centro Il rifugio si regge grazie al lavoro di volontari e sorge su un terreno del comune di Napoli in concessione gratuita. Un anno fa è però arrivata la richiesta di sfratto”.
Nella zona dovrebbero sorgere un centro commerciale ed un palazzetto della musica e sono anche ricominciati gli incendi.