cites animali impagliati
GEAPRESS – Un Pitone, un Tegu, un Varano e un Gufo. Sono stati tutti sequestrati del Servizio CITES di Bari  del Corpo Forestale dello Stato  nel corso di  un’attività di controllo per la tutela di specie animali e vegetali minacciate di estinzione.

Gli animali, appartenenti a  specie tutelate  dalla normativa sulla CITES, sono stati rinvenuti impagliati. Nello stesso posto anche  mezzo chilo di Corallo Madrepora e due Pinna Nobilis.

Secondo quanto comunicato dal Corpo Forestale dello Stato, gli animali sarebbero stati esposti in un bar della città. Anzi, sempre ad avviso degli inquirenti, sarebbero stati intenzionalmente esposti al pubblico. Il gestore  dell’attività commerciale non avrebbe però presentato, al momento del controllo, documenti che comprovassero la legale acquisizione degli esemplari in possesso.

A tal proposito, la normativa  Internazionale  CITES  regola il commercio e la detenzione di esemplari protetti in via di estinzione vivi o morti o parti di essi.

La detenzione di quanto rinvenuto deve essere sempre  autorizzata da certificazioni rilasciate dal Corpo Forestale dello Stato sulla  base di documentazione che ne attesti la legale acquisizione.

Per questo gli agenti del CITES di BARI hanno provveduto al sequestro, affidando quanto rinvenuto nel bar, ad una struttura della Forestale  per essere utilizzati a scopo didattico, in  attesa di una destinazione definitiva disposta dalla Magistratura.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati