storno morto
GEAPRESS – E’ stato denunciato dai militari del Norm di Montecatini Terme (PT) con l’accusa di detenzione e porto abusivo di armi, spari nella pubblica via, esercizio abusivo dell’attività di caccia vicino alle abitazioni in giorno peraltro di “silenzio” venatorio.

Si tratta di un anziano signore di Pieve a Nievole (PT), sorpreso da un equipaggio della Radiomobile il pomeriggio del 15 dicembre mentre esercitava l’attività venatoria nei pressi della propria abitazione.

L’arma utilizzata dall’improvvisato cacciatore era un fucile monocanna calibro 8, la cui detenzione non era stata mai regolarizzata dal denunciato e risultava essere intestato ancora ad una persona deceduta. L’uomo aveva già abbattuto 17 storni che gli sono stati affidati in sequestro. Insieme al fucile i militari hanno sequestrato 43 cartucce che l’anziano aveva con sé.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati