vongole
GEAPRESS – Nuovi interventi della Guardia Costiera di Pescara, volte a contrastare la pesca “in zone vietate”.

Nella giornata di ieri e nella mattinata odierna, i mezzi navali della Capitaneria di Porto di Pescara, in attività di pattugliamento nella zona di mare antistante la “Torre del Cerrano” hanno sorpreso due motopescherecci intenti alla pesca delle vongole ad una distanza non consentita dalla costa, rispettivamente di 0,2 miglia (300 mt circa) e di 0,1 miglio ( 200 mt circa), quindi in “zona vietata”.

I militari hanno così provveduto al sequestro delle attrezzature da pesca oltre che del pescato, parte del quale è stato rigettato in mare. Poi le sanzioni amministrative per complessive 8000 Euro.

La Guardia Costiera sottolinea che l’attività di controllo proseguirà senza sosta onde garantire un sempre più utile ed efficace  contrasto alla pesca “illegale”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati