E’ stato individuato l’uomo che ha causato l’incendio boschivo divampato ieri mattina nel Comune di San Valentino in Abruzzo Citeriore (PE).

Il personale del Comando Stazione di Tocco Da Casauria del Corpo Forestale dello Stato, giunto sul posto, grazie ad alcune preziose testimonianze di persone del posto e di pubblici ufficiali, riusciva ad individuare un soggetto gravemente indiziato del reato di incendio boschivo.

L’uomo, 69enne, accompagnato nel Comando Stazione di Tocco da Casauria, per gli accertamenti di rito, confessava che al mattino presto aveva bruciato degli arbusti per ripulire il terreno e ipotizzando, erroneamente, che il fuoco fosse spento aveva abbandonato la zona tornando presso la propria abitazione.

Le fiamme, evidentemente ancora vive, ed alimentate dal vento, riprendevano vigore in poco tempo e interessavano il vicino bosco di latifoglie. Pertanto l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Pescara per il reato di incendio boschivo colposo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati