guardia costiera
GEAPRESS – Prosegue il contrasto della Capitaneria di Porto di Pescara alla pesca illegale all’interno dell’Area Marina Protetta “Torre del Cerrano”, e nelle zone sottocosta.

Nell’ambito delle operazione di polizia marittima, pianificate per contrastare tale fenomeno, le squadre di militari della Guardia Costiera hanno effettuato gli appostamenti lungo il litorale al confine tra Pescara e Montesilvano, e nella zona dell’Area Marina Protetta di “Torre del Cerrano”.

La scorsa notta sono stati così sorpresi tre motopescherecci intenti nella raccolta di vongole all’interno dell’area vietata.

I motopescherecci sono stati identificati ed  a carico dei rispettivi Comandanti sono state elevate le denunce penali. E’ stato inoltre disposto il sequestro dell’attrezzatura e del pescato.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati