forestale caccia
GEAPRESS – Un cacciatore di frodo sorpreso dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato mentre cacciava all’interno di una Zona di Ripopolamento e Cattura (ZRC), in località Caminate di Fano (PU).

Il personale del Corpo Forestale dello Stato, nel corso di un servizio antibracconaggio nei pressi della Zona di Ripopolamento e Cattura denominata “La Bara” notava, lo scorsa domenica, una persona che risultava al controllo pure sprovvista di licenza di caccia.

Subito è scattata la denuncia alla competente Procura della Repubblica, mentre fucile e relativo munizionamento sono finiti sotto sequestro. L’accusa è quella di esercizio dell’attività venatoria senza possesso di licenza di caccia (Art.12, c. 8, L. n. 157/92), esercizio dell’attività venatoria in zona di divieto (Art 21, c. 1, lett. C, L. n. 157/92) e per porto abusivo di armi (Art. 699 C.P.).

Le operazioni sono state condotte dal Comando Stazione Forestale di Cartoceto nell’ambito di una campagna di controllo e di intensificazione delle attività antibracconaggio, programmata per l’intero periodo autunnale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati