Dopo i delfini, i pellicani ed altri uccelli marini, è ora la volta dei gamberetti che costituiscono il cosiddetto Krill. Ne stanno morendo a decine di migliaia lungo la costa sud di Lima, in Perù. Secondo le autorità della pesca peruviane non è ancora possibile fornire una spiegazione per il fenomeno che potrebbe essere ricollegato ad un riscaldamento dell’acqua marina. Fenomeno, questo, che periodicamente si presenta in Perù.

Certo che se si fosse trattato solo di questo si poteva, se non stare tranquilli, almeno sperare in un fenomeno naturale. In Perù, invece, sono recentemente morti centinaia di delfini e molti di più tra pellicani ed altri uccelli.

Sulla morte dei delfini (poco meno di 1000 in due mesi) gli ambientalisti peruviani hanno accusato le ricerche petrolifere offshore. Circa gli uccelli marini, si è trattato i non meno di 5000 animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati