GEAPRESS – Sembra non doversi mai placare la polemica suscitata dal doppio servizio di Striscia La Notizia ed avente ad oggetto un incredibile allevamento nei pressi di Partanna (TP) (vedi VIDEO ed articolo GeaPress) e la fiera del bestiame tenutasi sempre nello stesso paese (vedi VIDEO ed articolo GeaPress).

In quest’ultimo servizio in particolare, erano state mostrate le condizioni nelle quali erano esposti gli animali, oltre che le dichiarazioni del Veterinario responsabile che sembrava riconoscere l’inidoneità della detenzione. In particolare molto clamore hanno suscitato le immagini dei maialini legati all’interno del carrello della spesa. Se non pronti al consumo, di sicuro al trasporto.

Sulla vicenda è ora intervenuto il Sindaco di Partanna, il quale,  in un articolo pubblicato dal Giornale di Sicilia avrebbe  riferito di non capire “come possa essere maltrattato un maialino trasportato all’interno di un carrello“. Anzi l’intera fiera rappresenterebbe, sempre ad avviso del Sindaco,  un “volano” dell’economia, reso possibile grazie ad un finanziamento della Provincia che avrebbe consentito la realizzazione dei box degli animali.

Un fatto, questo, che ha provocato una nuova decisa reazione del Coordinatore Nazionale del Partito Animalista Europeo, Enrico Rizzi (nella foto). Il Sindaco viene accusato in un comunicato del PAE, di ignorare le specifiche norme. Anzi, difendendo la fiera potrebbe sostenere addirittura l’illegalità. Questo sempre secondo Enrico Rizzi il quale conclude il suo comunicato dichiarando come “le frasi del sindaco non sono giustificabili e sono eticamente e giuridicamente inaccettabili“.

Di diverso avviso è ovviamente il Sindaco Cottone il quale, però, afferma che sarà compito del Comandante della Polizia Municipale accertare se è andato tutto per il verso giusto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati