In seguito a segnalazione di alcuni escursionisti giunta al WWF Penisola Sorrentina, i Forestali del Comando Stazione di Castellammare di Stabia, hanno sequestrato un fucile la cui matricola è risultata abrasa, una cintura portacartucce, centinaia di cartucce, strumenti per la manutenzione dell’arma ed altri attrezzi utili per la caccia all’alba.

Il ritrovamento è avvenuto sul versante meridionale del massiccio Arola-Monte Comune, in zona A del Parco Regionale dei Monti Lattari. Nei luoghi già in passato sono stati rinvenuti nascondigli di armi nonché mezzi di caccia illegale, quali i richiami elettromagnetici.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati