Il personale del Corpo Forestale dello Stato, Comando Stazione di Andria, ha operato il sequestro di un cantiere edile, in corso di completamento, sito nel Comune di Andria in località “Peri Caselli”.

Il cantiere consisteva in una tettoia collegata ad un preesistente trullo, della superficie di mq 42 circa, poggiata su quattro pilastri in cemento armato; inoltre, era stato realizzato un muretto in calcestruzzo di circa 30 metri, un piazzale esterno in battuto di pietrisco della superficie di mq 300,00 circa, ed una pavimentazione in basole in pietra della superficie di mq 40,00 circa.
Tutti i lavori effettuati non sono assentiti da nessun titolo autorizzativo e pertanto senza una previsione progettuale.

L’opera ricade in zona 2 del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, nella ZPS “Murgia Alta”, in area sottoposta a vincolo idrogeologico ai sensi del R.D.L. 3267/23 ed a vincolo paesaggistico.

Entrambi i proprietari del terreno e dei manufatti abusivi sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per le violazioni di carattere ambientale – paesaggistico – edilizio.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati