Nell’ambito dell’attività di controllo del fenomeno dei tagli furtivi di legname disposta dal CTA (Coordinamento Territoriale per l’Ambiente) di Monte S. Angelo (FG), gli agenti del Comando Stazione Forestale di Cagnano Varano hanno denunciato a piede libero un italiano ed un bulgaro per ricettazione, poiché in flagranza di reato venivano intercettati sulla SP 51 bis, nei pressi del Comune di Carpino, a bordo di un autoveicolo con un carico di diversi quintali di materiale legnoso proveniente da attività furtiva.

Immediatamente bloccati ed identificati dalla Polizia Forestale, venivano sottoposti ad ulteriori accertamenti. Dopo le formalità di rito, il carico di materiale e l’attrezzatura rivenuta all’interno dell’autovettura pertinente al reato, venivano posti sotto sequestro.

Sono ancora in corso indagini per individuare ulteriori acquirenti del materiale legnoso, poiché con molta probabilità era destinato al commercio illecito.