Un complesso abitativo di circa 250 metri quadrati è stato posto sotto sequestro, in località Agrifoglio, nel Comune di Cagnano Varano (FG), dagli agenti del locale Comando Stazione del Corpo forestale dello Stato, dipendente dal Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Monte S. Angelo (FG).

Nell’ambito di alcuni controlli cartografici e documentari, la Forestale ha scoperto la presenza di una richiesta di autorizzazione a costruire presentata all’Ufficio Tecnico del comune di Cagnano Varano, che era stata sospesa per insufficienza documentale.

Il proprietario del complesso sequestrato, un uomo originario del luogo, aveva, però, eseguito i lavori, nonostante la zona sia considerata sismica e sottoposta a vincoli paesaggistico-ambientali, in quanto ricadente nel Parco Nazionale del Gargano.

L’uomo è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per i reati di deturpamento delle bellezze naturali, abusivismo edilizio e violazioni della normativa sulle aree classificate come sismiche. Ulteriori indagini sono ancora in corso per verificare il coinvolgimento di eventuali altri responsabili.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati