GEAPRESS – Seminativi al posto dei vigneti. Cambio di tecniche colturali, ovvero il paesaggio agrario e le sue potenzialità, senza alcuna autorizzazione. E’ questo quanto comunicato oggi dal Coordinamento Territoriale per l’Ambiente del Corpo Forestale dello Stato di Altamura e dal Comando Stazione Forestale di Corato. La Forestale, lo scorso 26 novembe, avrebbe infatti accertato come all’interno di aree qualificate come SIC (Sito di Importanza Comunitaria) e ZPS (Zona Protezione Speciale), ricadenti addirittura nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, erano in atto trasformazioni agrarie abusive. In località “Lama Cialenti”, nel Comune di Ruvo di Puglia, mandorleti e seminativi al posto dei vigneti. Il proprietario, deferito all’Autorità Giudiziaria, avrebbe così violato sia la normativa a tutela dell’area naturale protetta, che il piano paesistico ambientale. Poi le disposizioni di cui al DPR n. 357/97 e n. 120/2003 ed alle Norme Tecniche di Attuazione del P.U.T.T./Pa approvato dalla Regione Puglia

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati