L’operazione è avvenuta lungo il fiume Serchio. Gli agenti del Comando Provinciale di Pisa e della Tenuta di San Rossore del Corpo Forestale dello Stato, in servizio antibracconaggio, hanno sentito arrivare dal fiume una barca e visto scendere dall’imbarcazione delle persone armate. I Forestali hanno fermato due dei bracconieri mentre altri due tentavano la fuga; dopo un breve inseguimento tutti e quattro i bracconieri sono stati fermati ed identificati.

I due fucili cal. 44 magnum rinvenuti, muniti di silenziatore, sono stati sequestrati insieme alle cartucce ritrovate ed ad altro materiale, tra cui n.3 visori notturni, n.2 radio trasmittenti ed a due intensificatori di luce artigianale ad infrarossi.

I quattro sono stati denunciati all’A.G. per esercizio di caccia in zona vietata, in periodo di divieto generale, con mezzi non consentiti, per alterazione di arma e per introduzione di armi in area protetta.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati