E’ finito in manette per il possesso di un fucile con matricola abrasa un pensionato di Trecase in provincia di Napoli. Nella sua abitazione, oltre che al fucile, i Carabinieri hanno rinvenuto numerosi cardellini (specie protetta dalla legge) ed altri uccelli. Tutti verosimilmente catturati nel Parco del Vesuvio più volte oggetto di attacchi da parte di persone dedite alla pratica dell’uccellagione e difeso fin dalla sua creazione, in alcuni casi, a costo della stessa vita (vedi articolo GeaPress). Attività di bracconaggio difficili da sradicare, e blandamente punite dalla legge sulla caccia. In questo caso si trattava di un ex cacciatore che non aveva più rinnovato il porto d’armi. Tutti gli animali appartenenti alla fauna selvatica sono stati liberati nel Parco del Vesuvio.