fucile carabinieri
GEAPRESS – Controlli dei Carabinieri del Comando Compagnia di Montella (AV) all’interno del Parco dei Monti Picentini. L’attività, finalizzata alla repressione degli illeciti venatori, è avvenuta in occasione della chiusura della caccia al cinghiale.

I luoghi erano stati scelti in funzione di taluni incidenti di caccia avvenuti nel passato.

I Carabinieri, grazie alla conoscenza del territorio,  sono così riusciti a fermare due bracconieri, uno dei quali sorpreso con arma irregolare. Ad essere stato abbattuto, un cinghiale di 100 chilogrammi. I due sono stati individuati a seguito degli spari uditi dai militari i quali hanno dovuto provvedere a reprimere un tentativo di fuga del soggetto poi risultato fornito di un’arma  di fattura artigianale.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire altri pezzi di armi clandestine. Per l’uomo la traduzione presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino. L’altro soggetto è stato invece denunciato in stato di libertà.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati