GEAPRESS – Lo scorso dicembre aveva denunciato di essere stata aggredita da una vicina di casa perchè ritenuta “colpevole” di aver dato da mangiare ai gatti (vedi articolo GeaPress). Una situazione particolare, vissuta in un quartiere non facile di Palermo ma che aveva ricevuto l’immediata solidarietà da parte del Presidente della stessa Circoscrizione Marco Frasca Polara.

Mi sono personalmente interessato andando a trovare la signora – ha dichiarato a GeaPress il Presidente Frasca Polara – Ho ritenuto ciò come un mio dovere, fermo restando i risvolti di legge in merito alla denuncia che sarebbe stata presentata. Confermo il mio impegno sia nei confronti dell’Ufficio del Sindaco che della Polizia Municipale. Spero – ha aggiunto il Presidente della Circoscrizione – che si possa giungere ad una soluzione“.

Intervento, quello del presidente Frasca Polara, che è stato apprezzato dalla stessa signora che però, da quel giorno, vive barricata in casa. Una persona molto discreta, straniera e che da poco tempo vive nel piccolo appartamento del quartiere Monte Pellegrino. Ansia per l’aggressione denunciata ma anche delusione per non essere stata contattata, come avrebbe voluto, dal Sindaco. Da qui la decisione: vado via da Palermo.

La signora, infatti, accusa di avere non solo subito la presenza di reti imposte per impedire di dare da mangiare ai gatti, ma anche le telefonate a vuoto alla stessa segreteria del Sindaco. Stamani, però, la cosa sembrerebbe aver preso una piega positiva. Nel corso della trasmissione radiofonica Ditelo a RGS, la popolare rubrica di Radio Giornale di Sicilia, il Comune di Palermo, intervenuto con un suo funzionario, ha preso l’impegno di esaminare la questione. Un diritto sacrosanto, ha riferito il funzionario, quello di dare da mangiare agli animali.

Qualcuno, però, non la pensa alla stessa maniera. Da qui ad alzare le mani, ne corre. Anzi, non dovrebbe mai succedere, proprio in nessun caso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati