cane abbandono
GEAPRESS – Un abbandono in coppia, quello occorso due settimane addietro nel parcheggio dell’ARPA Sicilia. Da via Cappuccini, a Palermo, viene vista entrare una coppia con un cane al guinzaglio. Un fatto che non crea molti sospetti considerato che proprio quell’area è frequentata anche da altre persone che portano in passeggiata il proprio cane. La coppia, però, viene poi vista, proprio nei pressi dell’uscita, senza più il cane.

Dove era finito?

Un breve perlustrazione è servita a risolvere il “mistero”. Legato ad un alberello del giardino interno, c’era proprio un cucciolone, forse incrocio di Pit bull.

Il povero cagnolino viene subito accudito da alcuni impiegati, ma i pareri su cosa fare non sono  da tutti condivisi. Qualcuno chiama il canile municipale che però, forse per l’emergenza perenne del randagismo cittadino, viene invitato a non intervenire in attesa di trovare una sistemazione al cagnolino. Lui, il frutto di quell’abbandono in coppia, è dolcissimo. Ricambia affettuosamente le attenzioni di chi si dedica.

Un gruppo di impiegati porta da mangiare e da bere ogni giorno. Per proteggerlo dalle intemperie hanno pure acquistato una cuccia. “Tutti i giorni – riferiscono all’unisono –  cerchiamo di sopperire alla mancanza di affetto di questo cagnolino con coccole e cure quotidiane“.

Gli stessi sarebbero disposti ad adottarlo in loco, garantendo le cure mediche e quant’altro necessario. E’ già successo in passato con una gattina, ma purtroppo qualcuno si è lamentato. In un ufficio pubblico, così sarebbe stato riferito, questa situazione non è ammissibile.

Dunque, quel cagnolino deve andare via. Al canile, però, vivrebbe una situazione triste. In aggiunta a ciò,  in questi giorni è  in corso il trasferimento dei cani presso alcune strutture del nord Italia a seguito dei prossimi lavori di ristrutturazione.

Per l’adozione del cucciolone è possibile rivolgersi ad Olga Grasso, che da quell’ufficio si è fatta promotrice, assieme ad altri colleghi, dell’accudimento del cane. Questa la mail messa a disposizione:  og67@hotmail.it

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati