iguana
GEAPRESS – Rinvenuta da un cittadino, grazie alla presenza del suo cane. Una Iguana era infatti divenuta l’oggetto scatenante dell’abbaio del proprio cane nel quartiere palermitano di Sferracavallo. Per il Servizio Cites del Corpo Forestale della Regione siciliana, che ha preso in consegna l’animale, si tratterebbe di un giovane esemplare in buona salute e piuttosto vivace della lunghezza di circa 60 centimetri.

Il ritrovamento è stata  segnalato alla sala operativa Provinciale di Palermo del Corpo Forestale Regionale.

Il Servizio Cites comunica che trattasi di una specie protetta dalla Convenzione di Washington (CITES) sebbene commerciabile presso negozi specializzati che possono vendere esclusivamente animali nati in cattività (da allevamento) e di cui è opportuno sempre conservare la fattura o comunque un documento comprovante l’acquisto.

L’abbandono di animali, riporta la Forestale siciliana, è purtroppo un fenomeno che riguarda, specie nel periodo estivo, anche molti animali esotici (pappagalli, iguane, serpenti) che spesso vengono rinvenuti in prossimità di cassonetti della spazzatura e destinati a morte certa in quanto, non essendo autoctoni, non sono in gradi di procurarsi il cibo autonomamente né possono adattarsi al clima.

L’animale, che non risulta pericoloso, è stato prelevato dal personale operante del Servizio CITES del Corpo Forestale della Regione Siciliana.

Successivamente si procederà al sequestro penale dell’animale che, se non rivendicato dal legittimo proprietario, sarà affidato in custodia giudiziale ad un centro di recupero abilitato o anche, data la progressiva chiusura di tutti i centri regionali, a soggetti privati che ne facciano richiesta purché in possesso di strutture idonee a garantire il benessere dell’animale che, nei paesi di origine, vive in ambienti tropicali o sub tropicali.

Temporaneamente il rettile accudito presso gli uffici del CITES siti a Palermo in Via Ugo La Malfa 87/89 in attesa degli adempimenti necessari.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati