Sono sempre più numerosi i servizi di controllo del territorio finalizzati a fronteggiare lo stato di emergenza rifiuti nella provincia di Palermo. Nell’ambito di tale attività i Carabinieri della Compagnia San Lorenzo, in due diverse circostanze hanno tratto in arresto due soggetti entrambi con l’accusa di trasporto non autorizzato di materiale ferroso. Nel primo caso i Carabinieri della Stazione Uditore hanno tratto in arresto A.a., palermitano classe 1991, il quale è stato sorpreso dai militari in viale Michelangelo a bordo di autocarro mentre trasportava un ingente quantitativo di materiale ferroso privo delle prescritte autorizzazioni.

Nel secondo episodio i Carabinieri della Stazione Palermo Falde hanno tratto in arresto C.g. palermitano, il quale è stato sorpreso dai militari in via Papa Sergio a bordo di un autocarro mentre trasportava un ingente quantitativo di materiale ferroso  tra cui televisori non più funzionanti, quadri elettrici ed un contenitore contenente liquido infiammabile, privo delle prescritte autorizzazioni.