caretta deceduta
GEAPRESS – La carcassa di una tartaruga Caretta caretta è stava avvistata questo pomeriggio al largo del golfo di Palermo.

L’animale, delle lunghezza di circa settanta centimetri non presentava apparentemente ferite o altri segni che potrebbero fare ipotizzare le cause della morte.

La tartaruga, verosimilmente un esemplare adulto, è stata avvista da una imbarcazione ove erano presenti attivisti del WWF e di Legambiente. A causa delle condizioni del mare non è stato però possibile provvedere al recupero.

Nella metà di aprile, lungo la  spiaggia di Isola delle Femmine, ad occidente di Palermo, era stata recuperata in stato di difficoltà un’altra tartaruga Caretta caretta (vedi articolo GeaPress).  Anche in questo caso non era stato possibile ipotizzare le cause del malessere, anche se qualche sospetto era stato riferito in merito alle cattive abitudini di alcuni pescatori.

Animali bloccati nelle reti da pesca e non soccorsi, ma anche l’inquinamento del mare e le materie plastiche ingoiate, potrebbero infatti determinare annegamento o, nel caso di ingestione di materiale estraneo, occlusione intestinale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati