Il Canile Municipale di Palermo e la Facoltà di Economia dell’ Università cittadina, hanno iniziato il censimento dei cani randagi della città. Come è notorio già da parecchi anni il numero dei randagi palermitani viene attestato intorno alle diecimila unità. Dato questo che va comunque verificato anche alla luce delle ormai numerose sterilizzazioni e immissioni in strada di cani randagi.  Sembra infatti, secondo dati diffusi dalla stessa struttura veterinaria presso il canile, che negli anni il numero dei morsicatori sia diminuito. C’è ora da verificare il reale numero di randagi. Per questo la città è stata suddivisa in aree che saranno controllate, con procedure standard, al fine di monitorare il numero dei cani vaganti.