pit
GEAPRESS – Un uomo di 26 anni è stato aggredito la notte scorsa da un cane Pit bull nei pressi di via Pergusa, a Palermo.

Stante quanto riportato dall’Arma dei Carabinieri, l’uomo sarebbe stato azzannato all’avambrazzio sinistro.

Ad intervenire immediatamente sul posto, dopo essersi resi conto della gravità della situazione, è stato l’equipaggio di una pattuglia della Stazione Carabinieri di Altarello di Baida, impegnata in un servizio di controllo del territorio. In una manciata di secondi i militari, armati di coraggio, sono riusciti liberare il braccio del malcapitato dalla bocca del cane. Il 26 enne che perdeva copiosamente sangue a causa dello squarcio all’avambraccio sinistro, è stato quindi accompagnato in ospedale, dove è stato ricoverato in osservazione, fortunatamente non in pericolo di vita anche se dovrà subire un intervento chirurgico.

Il padrone del pitbull, che peraltro aveva un altro cane al seguito, sempre senza museruola, è stato sanzionato per “omessa custodia di animali e mancata applicazione della museruola”, violazione prevista dal regolamento di polizia veterinaria. Lo stesso è stato anche denunciato in stato di libertà per lesioni personali colpose, mentre i cani sono stati affidati al canile comunale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati