tartaruga nera
GEAPRESS – Sono state sequestrate sul finire dello scorso febbraio nel porto di Hong Kong. Oltre 700 Tartarughe nere (Geoclemys hamiltonii) trovate dai doganieri cinesi a bordo di un peschereccio.

Il carico è risultato provenire dal Pakistan e più esattamente dalla provincia  costiera del Sindh. La mancanza di fondi del Dipartimento addetto alla fauna selvatica (l’indiscrezione è trapelata in alcuni giornali pakistani) impedisce, però, il rientro della rara tartaruga che dovrebbe essere liberata nel fiume Indo.

Si tratta di una specie considerata dalla Convenzione di Washington sul commercio di flora e fauna minacciata di estinzione. E’ però ancora richiesta sia dal mercato della terraristica  che per quello alimentare. In questo caso il principale sbocco sarebbe costituito dal mercato cinese. Da rilevare come presso il porto di Karachi, capitale della provincia del Sindh, sono state sequestrate sempre sul finire del mese di febbraio, per 4000 tartarughe ormai morte.

In Pakistan la Geoclemys hamiltonii non ha alcun mercato. La richiesta è per quello esterno, cinese e tailandese in particolare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati