Orso cfs Valentino Mastrella
GEAPRESS – Presenza di orsi nell’area di connessione tra il Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise ed il Parco Nazionale della Maiella. Si tratta di luoghi che  insistono nel territorio della Riserva Naturale regionale Monte Genzana Alto Gizio e zone limitrofe.

Lo rivela una nota congiunta del Parco Nazionale d’Abruzzo, di quello della Maiella, della Riserva Regionale Monte Genzana e del Corpo Forestale dello Stato.

Una frequentazione, quella dell’orso, che pur essendo già nota nel tempo, appare ora più stabile e più ampia rispetto al passato.

Gli orsi, provenienti dal Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, sarebbero più volte stati avvistati  nei pressi dei comuni di Pettorano Sul Gizio, Rocca  Pia, Cansano, Campo di Giove, Pescocostanzo, Roccaraso-Pietransieri. Tale fenomeno rappresenta un fatto estremamente positivo che fa prefigurare la possibilità di considerare più ampio l’areale frequentato in maniera stabile.

Finora si era considerato in maniera ristretta al solo territorio del Parco d’Abruzzo Lazio e Molise e della sua zona di protezione esterna. La frequantazione nelle nuove aree rappresenta uno degli elementi fondamentali per il successo delle politiche di conservazione dell’Orso bruno marsicano.  Gran parte del Piano di azione per la tutela dell’Orso bruno marsicano, infatti, è fondato su due assi strategici: diminuzione della mortalità e ampliamento dell’areale di presenza stabile del plantigrado.

Dunque, riporta la nota congiunta, una maggiore presenza dell’Orso nell’area di connessione tra Parco d’Abruzzo e Parco della Maiella è una buona notizia che fa ben sperare nella possibilità di avere in futuro una popolazione stabile di orsi anche sul Parco della Maiella.

Tale fase di passaggio presenta comunque problemi e criticità che devono essere affrontati, come quello dei danni provocati agli allevamenti e alle colture e dalla frequentazione dei centri abitati.

Vorremmo rassicurare i cittadini – riporta la nota – che gli Enti Parco d’Abruzzo Lazio e Molise e della Maiella, la Riserva Monte Genzana Alto Gizio e il Comando regionale del Corpo forestale dello Stato sono impegnati, per quanto di competenza e in collaborazione tra loro,  ad affrontare e gestire al meglio la situazione.  Per qualsiasi informazione, segnalazione o altra necessità legate alla presenza del plantigrado ci si può rivolgere agli Enti Parco alla Riserva regionale e al numero di emergenza gratuito 1515 del Corpo Forestale dello Stato attivo 24 ore su 24″.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati