semi
GEAPRESS – La  Monsanto, multinazionale statunitense specializzata nelle biotecnologie ad uso agricolo,  ritirerà le richieste pendenti di messa in coltura di nuovi tipi di sementi geneticamente modificate nei paesi dell’Unione Europea. Questo a causa del venir meno di prospettive commerciali.

Secondo il presidente e amministratore delegato per l’Europa, José Manuel Madero, nei prossimi mesi avverrà il ritiro delle richieste di autorizzazione. La decisione dovrebbe riguardare cinque richieste di approvazione per la coltivazione di mais geneticamente modificato, una di soia ed una di barbabietola da zucchero.

L’azienda ha però riferito che non ritirerà la domanda di rinnovo dell’autorizzazione del mais MON810, l’unica coltura OGM che attualmente interessa alcuni paesi europei.  In Italia, proprio su questa particolare coltivazione, è stato emanato un Decreto avverso a firma dei Ministri dell’Agricoltura, della Salute e dell’Ambiente (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati