Campagna elettorale a suon di colpi … d’animale negli Stati Uniti. Per Mitt Romney, concorrente alla casa Bianca per il partito repubblicano, c’è l’accusa di avere lasciato durante un viaggio sul tetto della sua macchina un trasportino con un cucciolo. Questo perché con l’ingombro dei bagagli, nell’abitacolo non c’era spazio per altri … ingombri.

Non va meglio a Barack Obama visto che ora è saltato fuori il fatto che, durante la sua giovinezza in Indonesia, avrebbe mangiato cavallette, serpenti ed addirittura carne di cane. Per Peta, una delle principali Associazioni animaliste americane, non può incolparsi un bambino per scelte che non potevano essere sue, ma questo dovrebbe indurre il Presidente degli statunitensi a prendere posizione sulle condizioni degli animali negli allevamenti intensivi.

A dire il vero, l’assaggio di Obama è contenuto nella autobiografia risalente al 1995. Qualcuno, però, ha trovato conveniente rilevare il particolare proprio ora. Insomma, in fin dei conti è stato lui stesso a non nascondere un fatto che altri sicuramente avrebbero tenuto segreto.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati