Una banale lite familiare con minacce. Questo a proposito di prevenzione e di troppe armi in giro. In tal maniera commentano i Carabinieri del Comando Stazione di Nuxis (CA), dopo il sequestro operato ad un ottantenne con regolare porto d’armi uso caccia.

Un fucile calibro dodici che era però, secondo gli inquirenti, nella materiale disponibilità del figlio trentaseienne, pregiudicato e con problemi di tossicodipendenza. I due, nei giorni precedenti, avevano minacciato alcuni loro familiari.

Da questo fatto nasce l’iniziativa dei Carabinieri di Nuxis che, in collaborazione con personale del Nucleo cinofili di Cagliari, hanno dato corso ad una perquisizione domiciliare per verificare l’eventuale possesso di armi. I reati contestati sono minaccia ed omessa custodia di armi munizioni.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati