Nuovo cacciatore scambiato per un cinghiale, ed ucciso. L’ultima notizia si va ad aggiungere a quella appena nota (vedi articolo GeaPress) avvenuta in provincia di Rieti. Stamani invece l’ennesima mortale svista che ha ucciso un operaio quarantaduenne di Pratella (CE). Nel corso di una battuta al cinghiale, la vittima si era nascosta in un cespuglio, beccandosi così i pallettoni che il compagno di caccia avrebbe voluto indirizzare su un cinghiale. Il cacciatore che si è tragicamente confuso, è un militare appena rientrato dall’Afghanistan, dove prestava servizio nel contingente italiano. La decine di cacciatori che partecipavano alla battuta erano però dei bracconieri ed a loro sarà probabilmente ritirato il porto d’armi. Nessuna comunicazione della battuta al cinghiale, infatti, risulta essere stata effettuata all’autorità provinciale competente.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati