nidi rondine
GEAPRESS – Eravano arrivati in Nuova Zelanda da Shingai per festeggiare la nascita del nipote. Al controllo doganale presso l’aeroporto di Auckland, però, sono apparsi “materiali organici” contenuti nel bagaglio.

I doganieri hanno così ispezionato la valigia trovando al suo interno alcuni nidi (nella foto alcuni nidi sequestrati tempo addietro ad Hong Kong assieme ad altro materiale).

Secondo quanto diffuso dall’uffico delle dogane, il carico, bloccato per il rischio di importare malattie aviarie, era costituito da alcuni nidi commestibili in uso nella cucina orientale. Come è noto alcuni nidi di uccelli, vengono prelevati da ripide pareti rocciose per essere cucinati. Sono costituiti  da un impasto di saliva e materiale inorganico che  trova evidentemente ancora  uso nella cucina tradizionale. I nidi vengono  riservati alle neo mamme.

Alla coppia è stato negato l’ingresso in Nuova Zelanda.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati