maiale
GEAPRESS – Macellazione clandestina e pure il furto di energia elettrica. Questo quanto contestato dal Commissariato di P.S. di Noto (SR), intervenuto venerdì scorso in contrada Fiumare. In un complesso rurale, due uomini infatti sarebbero stati trovati intenti a macellare un suino. Il Veterinario del Distretto di Noto dell’ASP, chiamato dagli Agenti della Polizia di Stato, ha così verificato che la macellazione risaliva a poche ore addietro.

L’attività di macellazione e preparazione di carni, avveniva pertanto in uno stabilimento non idoneo né autorizzato alle successive fasi di trasformazione, come previsto dalle norme europee che regolamentano la materia. Per tali motivi gli Agenti provvedevano al sequestro della carcassa e degli arnesi utilizzati per la macellazione clandestina provvedendo alla denuncia delle due persone entrambe di Noto.

In quella stessa occasione veniva accertato, anche grazie all’arrivo del personale ENEL, l’allacciamento volante collegato direttamente alla rete. Per tale reato veniva denunciato uno dei due soggetti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati