fringuelli caccia
GEAPRESS – Aveva violato la legge sulla caccia abbattendo ben 17 fringuelli, specie protetta dalla legge. Ad individuarlo in località Carosina del Comune di Nocera Umbra (PG), sono stati gli uomini del locale Comando Stazione forestale, durante un servizio sul controllo dell’attività venatoria. Un sessantenne della zona che cacciava, riferisce sempre la Forestale, in zona di valico interessata dal passaggio migratorio.

Da un capanno per la caccia da appostamento fisso, il sessantenne ha esploso diversi colpi di fucile in direzione di un gruppo di fringuelli in migrazione. Venivano poi recuperati dal cane da caccia ed occultati nelle vicinanza del capanno.  I fringuelli abbattuti, venivano posti dal sessantenne all’interno di una busta bianca poi sistemata nella tasca posteriore della giacca da caccia. Gli agenti del Corpo forestale hanno prontamente raggiunto il bracconiere, il quale alla vista dei forestali, ha provato a liberarsi della busta gettandola frettolosamente all’interno di una piccola pineta. Recuperato il “carniere” la forestale ha potuto appurare che il sessantenne aveva illecitamente abbattuto ben diciassette esemplari di fringuello, posti sotto sequestro così come il fucile e 17 cartucce; l’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria  per abbattimento e detenzione di fringillidi.

Il  fringuello (Fringilla coelebs L.) è una specie migratrice dal caratteristico ed unico volo ondulante non confondibile con quello di altre specie cacciabili; sono caratteristiche della specie, presenti in entrambi i sessi, le barre bianche presenti sulle spalle e sull’ala, molto evidenti quando l’uccello è in volo, e le timoniere esterne anch’esse bianche.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati