leopardo nevi
GEAPRESS – Rischiano diversi anni di carcere i due bracconieri nepalesi arrestati dalla polizia con l’accusa di aver tentato di contrabbandare una pelle ed uno scheletro di un rarissimo Leopardo delle nevi.

Nessuna notizia è stata diffusa circa il luogo di provenienza dei due reperti, probabilmente appartenenti allo stesso animale, così come della probabile  destinazione degli stessi.

A giudicare dalle misure della pelle si trattava probabilmente di un maschio adulto le cui ossa sarebbero poi servite al florido mercato sviluppatosi sulla richiesta fornita dalla medicina tradizionale.

Nel Nepal vive una popolazione di Leopardi delle nevi stimata in alcune centinaia di individui. Secondo i più recenti censimenti non dovrebbero superare le 500 unità. Negli undici paesi dell’Asia centro meridionale non dovrebbero però sopravviere più di 6500 esemplari. Poco meno della metà di questi sono distruibuiti tra Cina e Mongolia.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati