ricevitore cardellini
GEAPRESS – Intervento, nella giornata di oggi, dei Carabinieri della Compagnia Napoli Poggioreale. A seguito di  alcune segnalazioni riportanti la presenza di numerose gabbie in alcuni garage, i militari hanno disposto i controlli congiuntamente alle Guardie Zoofile E.M.P.A. (Ente Mediterraneo Protezione Animali) del Nucleo Provinciale di Napoli.

Portatisi sul posto, era possibile udire un cinguettio proveniente proprio dal garage segnalato. Il bracconiere, alla vista dei Carabinieri, apriva una gabbia-ricevitore facendo sì che diversi cardellini scappassero. Iniziato il controllo nel garage, venivano rinvenuti in gabbie e in luogo non adatto ben 122 Cardellini (Carduelis carduelis) che venivano posti sotto sequestro.

Subito dopo i Carabinieri con le Guardie Zoofile si portavano alla Compagnia Carabinieri Poggioreale per gli atti di rito. Il bracconiere veniva denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Napoli.

Alle ore 13,00 cosi come disposto dalla Procura della Repubblica di Napoli, i 122 cardellini venivano liberati nell’area del Bosco di Capodimonte alla presenza di numerosi bambini, che hanno applaudito e partecipato attivamente alla loro liberazione.

Appena un giorno addietro, altri 200 cardellini sono stati sequestrati e liberati in collaborazione con la Polizia di Stato. Secondo l’EMPA questo fenomeno è in continua crescita. Gli interessi economici, infatti, sono elevatissimi; basti pensare che il sequestro di oggi ha un valore di circa 7000,00 euro.

L’EMPA ringrazia l’Arma dei Carabinieri per la fattiva quanto celere collaborazione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati