Dopo una segnalazione personale del Commissariato di Polizia Vasto- Arenaccia, del Corpo Forestale dello Stato di Napoli e le Guardie Zoofile E.M.P.A (Ente Mediterraneo Protezione Animali), si sono recati in via Vico la vinaio, a Napoli. Giunti in loco venivano rinvenute all’interno del cortile numerose gabbie contenenti cardellini.

Il Comandante della Stazione del Corpo Forestale di Napoli Assistente Capo Mottola Roberto, unitamente all’Assistente Giuliano Giovanni del Commissariato di P.S., con il personale E.M.P.A , procedevano al sequestro dei volatili e denunciavano il detentore dei volatili alla Procura di Napoli per detenzioni di animali protetti. Gli esemplari di cardellini venivano liberati presso l’Area Bosco di Capodimonte.

L’E.M.P.A. ricorda che al Carduelis carduelis, (cardellino), molto ricercato per il suo cinguettio, gli uccellatori praticano delle lesioni agli occhi, tali da renderli ciechi. Una falsa credenza, infatti, vuole che così facendo il loro canto sia più melodioso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati