pappagallino napoli
GEAPRESS – Ancora un pappagallino usato per chiedere l’elemosina, ma per fortuna ancora una volta l’animale è stato sequestrato e il possessore denunciato. E’ accaduto a Napoli, in piazza Garibaldi, dove sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale – Ufficio di Polizia Ambientale, che hanno provveduto a porre sotto sequestro il povero uccellino e a denunciare il suo possessore per maltrattamento agli animali.

Purtroppo l’uso degli animali per accattonaggio non conosce tregua. Oltre agli animali domestici, come cani e gatti, in particolare cuccioli, vengono spesso usati anche i pappagallini. Questi uccelli vengono però adattati allo “scopo” in maniera barbara. Infatti, le penne delle ali, e a volte anche la coda, vengono tagliate o strappate via, per impedire agli animali di volare. Segue poi un duro addestramento.

Una pratica crudele contro la quale la LIPU di Napoli fa appello ai cittadini affinché tali fatti vengano segnalati alle Forze dell’Ordine. Proprio nelle scorse settimane a Castello di Cisterna (NA) (vedi articolo GeaPress), erano intervenuti i militari dell’Arma dei Carabinieri sul caso di un mendicante che utilizzava un pappagallino mutilato. Anche in questo caso la segnalazione era partita dalla LIPU.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati