cardellino giovane
GEAPRESS – Un normale servizio di vigilanza lungo le vie cittadine di Napoli, che ha svelato, ancora una volta, il commercio illegale di cardellini ed altre specie protette.

Le Guardie Zoofile ENPA, Nucleo Territoriale di Napoli, infatti, hanno scorto alcune gabbie disposte in strada che sembravano detenere all’inerno alcuni volatili. Le persone nei pressi, però, alla vista delle Guardie, tentavano la fuga a bordo di uno uno scooter riuscendo a fare perdere le proprie tracce nel traffico cittadino.

Nelle gabbie venivano trovati esemplari di avifauna protetta e particolarmente protetta tra cui alcuni verdoni, cardellini e fringuelli. I volatili, alcuni dei quali giovani di poche settimene di vita, erano tutti privi di anello identificativo e di qualsiasi altro segno identificativo, facendone quindi presupporre la provenienza illecita.

I volatili risultavano tutti detenuti in spazi  estremamente ridotti rispetto alle esigenze delle specie detenute. In aggiunta a ciò le gabbie si presentavano sporche e mal tenute con considerevoli quantità di escrementi sul fondo. La pavimentazione, poi, era totalmente in metallo sprovvista di riparo dalle intemperie ed in precarie condizioni igienico-sanitarie.

Le Guardie hanno subito provveduto al sequestro dei volatili trasmettendo all’Autorità Giudiziaria una denuncia a carico di ignoti per maltrattamento di animali e detenzione di avifauna protetta. Gli animali, così come disposto dal P.M. di turno, sono stati liberati nel Bosco di Capodimonte, tranne un fringuello che, a causa delle sue precarie condizioni di salute, è stato ricoverato presso il CRAS dell’Ospedale Veterinario Frullone di Napoli per le cure del caso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati