Guardie ANPANA
GEAPRESS – Vi erano anche pappagalli Calopsiti, oltre che un pitone e due cani, nel basso dei quartieri spagnoli divenuto oggetto di intervento delle Guardie dell’ANPANA e dell’Arma dei Carabinieri (vedi articolo GeaPress).

Ne da comunicazione la stessa ANPANA che sottolinea come la segnalazione era pervenuta al Garante Diritti Animali del Comune di Napoli.

Secondo le Guardie gli animali sarebbero stati detenuti in una situazione di sporcizia e degrado. Colpsiti, coppie di pappagallini inseparabili in  gabbie piccole e prive di acqua. In aggiunta a ciò un Pitone reale e due cani rispettivamente di razza Bulldog e Chow Chow. Quest’ultimo è stato trovato legato alla ringhiera di un balconcino.

Le Guardie dell’ANPANA dirette da Emiliano Pellegrino e coordinate direttamente dal Comandante Regionale Giuseppe Di Fiore, hanno istituito una apposita Task Force pronta ad intervenire in situazioni simili e che collabora fattivamente con il Garante del Comune di Napoli.  Non sono ancora chiare le motivazioni e per quale fine gli animali venissero tenuti dal cittadino di nazionalità straniera, ma si presuppone un’attività economica di pensione per terze persone.

Il Garante per i Diritti degli Animali del Comune di Napoli, dott.ssa Cervasio  ha commentato affermando che  “finalmente la strada è tracciata per gli interventi contro i maltrattamenti».

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati