GEAPRESS – Era destinato esclusivamente alla ricezione delle puntate effettuate sulle corse dei cani ed eventi calcistici. Questo quanto scoperto dall’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli in un negozio di via Foria, un’importante arteria stradale del capoluogo partenopeo.

Nel locale erano presenti 5 persone tra cui lo stesso gestore. Stante quanto comunicato dalla Questura di Napoli avrebbero esercitato senza autorizzazione l’attività di ricezione delle scommesse on line per conto di due società non riconosciute dall’AAMS. Il tutto avveniva con due computer collegati ai siti web interessati.

Alle pareti erano inoltre esposti i palinsesti recanti le quote delle scommesse. Nei cestini dell’immondizia, la Polizia ha rinvenuto numerose ricevute di giocate già effettuate. Tutte le persone identificate sono state denunciate in stato di libertà per esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa. Il locale è stato sottoposto a sequestro.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati