Scampia e Secondigliano. Due quartieri di Napoli ad alto rischio oggetto ieri di un grosso intervento della Questura, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. Vere e proprie piazze di spaccio le cui barriere difensive sono state rimosse grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco.

Tra i sequestri, anche quello di armi e marijuana. Quasi tre quarti di quest’ultima (pari a 340 grammi di “erba”) sono stati trovati da un cagnoluno di 4 anni, un Jack Russel, appartenente alle unità cinofile della Polizia di Stato. Il suo fiuto ha consentito di rintracciare numerose bustine di marijuana sistemate in un sacchetto posto al di sotto di un contenitore di indumenti usati. La busta, in cellophane, era stata termoscaldata ma nonostante tutto il cagnolino è arrivata ad essa.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati