GEAPRESS – Accusato di due rapine nel centro storico di Napoli, eseguite con tanto di cagnolino al guinzaglio. Un particolare non da poco quello che sarebbe stato riferito alla Polizia di Stato di Napoli: casco bianco, circa 40 anni, a bordo di una “vespa” bianca e cagnolino al seguito. Questo hanno infatti riportato in sede di denuncia  le due turiste, una romana ed una bergamasca.

Due rapine eseguite nel giro di un’ora. Alla turista romana era stata scippata la borsa dopo essere stata strattonata in terra. Alla seconda turista, invece, erano stati strappati gli orecchini.

Le indagini della 6^ Sezione Criminalità Diffusa della Squadra Mobile della Questura di Napoli in pochissimo tempo hanno così consentito di individuare il presunto rapinatore, a quanto pare già noto per farsi accompagnare dal suo yorkshire.

Rintracciarlo, però non è stato semplice. Di lui, infatti, non c’era traccia presso i domicili conosciuti. Dunque ricerche indirizzate verso le zone abitualmente frequentate, ovvero via Tribunali, piazza San Gaetano, Forcella fino ad individuarlo, ieri pomeriggio, in via Duomo. In sella allo scooter, ma questa volta senza cane. Alla vista dei poliziotti  si è dato alla fuga ma la Polizia è riuscita a bloccarlo dopo un lungo inseguimento.

Secondo il comunicato della Polizia di Stato il rapinatore non si separava  mai dal suo cane ed è stato l’amore per il piccolo yorkshire a farlo arrestare.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati