datteri mare
GEAPRESS – Sequestro di datteri  di mare avvenuto nella giornata di ieri grazie all’intervento della Guardia Costiera di Napoli. L’operazione è maturata nel corso di un controllo sulla filiera ittica avvenuto nel lungomare cittadino.

A funire sotto sequestro sono stati ben quattro chilogrammi di datteri di mare che erano custoditi in un borsone nella disponibilita’ di un soggetto a quanto sembra gia’ noto alle Forze dell’Ordine. Secondo la Guardia Costiera i molluschi bivalvi potrebbero essere stati presi nella zona compresa tra Marechiaro e Villa Rosbery, area sempre attenzionata dal personale della Guardia Costiera.

La persona identificata e’ stata deferita alla competente Autorità Giudiziaria per detenzione di prodotti ittici dei quali e’ vietata la pesca, la commercializzazione, il consumo e la detenzione. La Guardia Costiera ricorda che i datteri di mare sono una specie che cresce all’interno delle pareti rocciose naturali e pertanto l’estrazione degli stessi necessita di un’attivita’ estremamente violenta e distruttiva dell’ambiente marino. Nonostate cio’ continuano ad essere molto ricercati sul mercato illegale anche per i proventi che si riescono a ricavare dalla commercializzazione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati