zanne II
GEAPRESS – Trecentocinquanta zanne di elefante e sessantacinque corni di rinoceronte. Questo quanto sequestrato dalla polizia del Mozambico nell’abitazione di un cittadino cinese. L’intervento è avvenuto nella città meridionale di Matola.

Alcuni reperti erano ancora macchiati di sangue fresco.

La Polizia stima che siano stati non meno di 235 gli animali uccisi per ottenere quella quantità di corni e avorio. Il valore stimato è di 19 milioni di dollari. Si tratta del più grande quantitativo mai sequestrato in Mozambico.

Parte dell’avorio è risultato già imballato e pronto per essere esportato.

La vicenda, però, non è finita qui. Mercoledì scorso, ovvero il giorno dopo l’intervento di polizia, un secondo cittadino cinese sarebbe stato arrestato con l’accusa di avere tentato di corrompere un funzionario di polizia. Avrebbe offerto 34.000 dollari per non dare corso alla denuncia contro il suo connazionale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati