incendio grosseto
GEAPRESS – Settemila metri quadrati di macchia mediterranea andati a fuoco a “Fonte Cassuga”, nel Comune di Montenero di Bisaccia (CB).

Gli uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Petacciato Scalo, hanno ora individuato e deferito all’Autorità Giudiziaria, una persona originaria di Montenero di Bisaccia con l’accusa di incendio colposo e danneggiamento. L’uomo, secondo quanto ricostruito dalle indagini, sarebbe il responsabile di un incendio divampato nella mattinata di oggi in località “Fonte Cassuga” in agro di Montenero di Bisaccia che ha visto impegnati nelle operazioni di spegnimento e ordine pubblico i Vigili del Fuoco, il Corpo Forestale ed i Vigili Urbani.

Il fuoco acceso, in periodo di divieto, per ripulire un’area da residui vegetali, a causa delle favorevoli condizioni climatiche (temperatura e vento), si è propagato alle aree circostanti interessando circa 7.000 mq. di macchia mediterranea con conseguente danneggiamento della vegetazione. L’intervento tempestivo ha evitato ulteriore aggravamento della criticità anche in considerazione del fatto che il fuoco ha interessato un’area prossima al centro abitato.

Le indagini svolte sul posto, tempestivamente e con professionalità, dal personale del Comando di Stazione di Petacciato Scalo, hanno permesso di risalire alle cause ed al responsabile dell’incendio che, immediatamente sentito, ha ammesso le proprie responsabilità. Il fatto sanzionato agli articoli 423 e 449 del codice penale, delitto colposo di danno, è punito con reclusione da 1 a 5 anni .

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati